Sei in » Home  » Guide
Scritto da G. Meneghelli - Letto 1933 volte  -   Ultimo aggiornamento  14/11/2005




In questo articolo troverete informazioni su DVD e la loro struttura.


Introduzione




Proviamo spiegare brevemente cosa sono i dischi ottivi DVD.

La sigla DVD, acronimo di Digital Versatile Disk è un supporto di memorizzazione di tipo ottico. Lo scopo originario e attualmente quello per cui è più usato, è la capacità di contenere film in qualità migliore rispetto alle normali videocassette: DVD-video. Inoltre ha permesso una maggiore interazione, permettendo di accedere in maniera diretta ad ogni parte del filmato, cambiare lingua o sottotitoli oppure vedere un film da più angolazioni. Oggi, però, il suo uso è alquanto versatile, sono usati per archiviare dati, e non solo per creare DVD-video.



Formati DVD




I DVD si suddividono in diversi formati: DVD+R, DVD-R, DVD+RW, DVD-RW e DVD-RAM in base al modo di scrittura e alla composizione del DVD stesso. I DVD+RW e i DVD-RW sono riscrivibili (vedi CD-RW) più volte. I DVD-RAM sono anch'essi più volte scrivibili, ma in modo molto diverso e di qualità superiore rispetto ai DVD-+RW.

Ecco l'elenco delle sigle:

• DVD-R: DVD con spazio disponibile di 4.7 GB.
• DVD+R: identici ai DVD-R, ma più affidabili con una migliore gestione degli errori.
• DVD-R DL/DVD+R DL: hanno due strati (layer) e dispongono del doppio dello spazio disponibile rispetto ai DVD tradizionali con una capacità di 8.5 GB.
• DVD-RW/DVD+RW: DVD da 4.7 GB riscrivibili. Possono essere finalizzati ovvero chiusi per non permettere successive modfiche.
• DVD-RW DL/DVD+RW DL: dischi a doppia capienza riscrivibili, con una capacità di 8.5 GB.

Ti consiglio la lettura dell'articolo I migliori masterizzatori CD DVD BLU RAY da Tech.Fanpage.it




Velocità dati

La minima velocità di trasmissione dati da un DVD è quasi otto volte maggiore di quella di un CD, cosicché un lettore DVD da 1x è quasi equivalente ad un lettore CD da 8x. Più precisamente, 1x per un lettore DVD equivale a 1350 KBps, mentre 1x per un lettore CD equivale a 150KBps.

Il file system più usato nei DVD è l'UDF (Universal Disk Format)... Prosegui la lettura dell'articolo definizione di DVD su Wikipedia, l'enciclopedia libera


DVD-Video

I DVD-video in commercio generalmente possiedono un codice detto codice regionale per poter essere riprodotto, usando un lettore DVD da tavolo, solo in una determinata zona del mondo (il globo è stato suddiviso in aree dalle major cinematografiche).

Queste regioni sono:

0 - Nessun codice regionale
1 - Canada, USA e suoi territori
2 - Europa, Giappone
3 - Sudest asiatico
4 - Australia, Nuova Zelanda, America centrale e meridionale
5 - Asia nordovest e Africa del nord
6 - Cina
7 - Riservato
8 - Speciali sedi di riunioni (aeroplani, navi, hotel, etc.)


Struttura dei DVD-Video

All'interno della radice vi sono due directory, chiamate AUDIO_TS e VIDEO_TS che contengono rispettivamente i file audio e video

All'interno di VIDEO_TS vi sono tre tipi di file, identificati da tre differenti estensioni:

.IFO: contiene le informazioni sulla dislocazione di audio, video e sottotitoli, sulla suddivisione in capitoli del film e su ogni altro contenuto; è il descrittore della struttura del DVD-Video.
.VOB: VOB sta per Video OBject; è il contenuto multimediale vero e proprio, cioè è un file è in cui sono memorizzati l'audio e il video in forma multiplexata, cioè miscelata.
Siccome le specifiche stabiliscono che un file .VOB abbia una grandezza massima di 1 Gigabyte, un tipico film di 90-100', che occupa, in compressione MPEG-2, dai 4 ai 6 Gigabyte, verrà suddiviso in più file .VOB.
.BUP: è un backup del file .IFO.

Oltre ad avere specifiche estensioni, i file presenti nella directory VIDEO_TS sono anche caratterizzati da una specifica nomenclatura.
I nomi dei file possono iniziare per:
* VIDEO_TS
* VTS_

dove TS è l'acronimo di TitleSet.

I file che cominciano per VIDEO_TS sono i primi ad essere letti e contengono le informazioni ed i contenuti riprodotti automaticamente quando il supporto viene inserito nel lettore (p.es. le informazioni di copyright e il menu principale del DVD).

Gli altri file, che iniziano per VTS_, racchiudono tutte le altre informazioni e contenuti.

Gli archivi .IFO contengono i riferimenti ai .VOB da caricare; un singolo file .IFO può gestire al massimo 10 file .VOB.

La struttura tipica del file system del DVD-Video è dunque la seguente:

ROOT
|-AUDIO_TS
|-VIDEO_TS
|-VIDEO_TS.BUP
|-VIDEO_TS.IFO
|-VIDEO_TS.VOB
|-VTS_xx_y.BUP
|-VTS_xx_y.IFO
|-VTS_xx_y.VOB

dove xx, da 01 a 99, indica il numero del titolo (film, making of, trailer, ecc.), mentre y, da 0 a 9, indica la successione dei file.

Ad esempio, la directory VIDEO_TS di un DVD-Video contenente un film suddiviso in 5 VOB ed un contenuto speciale suddiviso in 2 VOB includerà i seguenti file:

|-VIDEO_TS.BUP
|-VIDEO_TS.IFO
|-VIDEO_TS.VOB
|-VTS_01_0.BUP
|-VTS_01_0.IFO
|-VTS_01_0.VOB
|-VTS_01_1.VOB
|-VTS_01_2.VOB
|-VTS_01_3.VOB
|-VTS_01_4.VOB
|-VTS_02_0.BUP
|-VTS_02_0.IFO
|-VTS_02_0.VOB
|-VTS_02_1.VOB


Per maggiori informazioni leggi DVD-Video su Wikipedia




Risorse selezionati dal web




call_made Formati dei file immagine e programmi per masterizzare
(da PC-facile.com)

call_made DivxDoor.it
Raccolta di guide su DVD Copy, Mpeg4, Video, Mp3. Ultimi articoli del 2016.

call_made Doom9 ITALIA
Dedicato al Dvd backup. Guide alla conversione tra formati, forum di discussione
e sezione download.







Altri articoli consigliati




  Risorse in rete su protezioni CD e Copyright

  Siti utili: Dove trovare software da scaricare






Giampietro Meneghelli
Lidweb.it
Ultimo aggiornamento: 14/11/2005



Tags: DVD, Varie, Multimedia








Articolo precedente
Sostituire motherboard senza reinstallare Windows
Articolo successivo
Informazioni su navigazione anonima tramite proxy