Sei in » Home » Guide » Guide & tips 

Come deframmentare le unità disco in Windows


Inserito da G. Meneghelli | letto 8533 volte |  



Una guida su come defframentare i dischi con Windows 7, Vista e XP.


Ultimo aggiornamento: 05/11/2011


Introduzione


In questo articolo troverete informazioni sulle procedure e utility per la deframmentazione dei dischi con i sistemi operativi Windows XP, Vista e 7.

Prima di avviare la deframmentazione effettuate una serie di pulizie preventive:

- svuotate le cartelle di posta indesiderata o cancellata del vostro lettore di email;
- svuotate il cestino;
- togliete i file temporanei con programmi tipo CClear (per il link vedi il suggerimento più sotto).


SUGGERIMENTO!
Nell'articolo Download: deframmentare il disco fisso potete trovare una serie di programmi alternativi gratuiti per togliere la frammentazione dei file del disco.






Windows 7


Per avviare l'utilità di deframmentazione dischi fate in questo modo:

- Cliccate sul pulsante START;
- Nella casella di ricerca digitate 'Utilità di deframmentazione dischi';
- Nell'elenco dei risultati cliccate su 'Utilità di deframmentazione dischi';
- In 'Stato corrente' selezionate il disco che volete deframmentare;
- Per stabilire se il disco deve essere sottoposto a deframmentazione, cliccate su 'Analizza disco'. Se necessario sarà richiesta la password di amministratore);
- Lanciata l'utility sarà effettuata una analisi del disco. In questo modo potete verificare la percentuale di frammentazione nella colonna 'Ultima esecuzione'. Se il valore visualizzato è superiore al 10% è consigliabile deframmentare il disco.
- Per iniziare la deframmentazione cliccate su 'Deframmenta disco'. Anche in questo caso, se richiesto, dovete fornire la password di amministratore.

L'esecuzione dell'Utilità deframmentazione dischi può richiedere una quantità di tempo tanto maggiore quanto il grado di frammentazione del disco fisso.

Durante il processo di deframmentazione è comunque possibile utilizzare il computer.

Maggiori info qui.








Windows XP


L'Utilità di deframmentazione dischi è basata sulla versione completa di Executive Software Diskeeper. La versione inclusa in Windows XP e versioni successive dispongono di funzionalità limitate relativamente al mantenimento delle prestazioni del disco, deframmentando volumi che utilizzano i file system FAT, FAT32 o NTFS.
Per avviare l'Utilità di deframmentazione dischi, utilizzare uno dei metodi descritti:

Metodo 1: utilizzare le proprietà del disco locale
1. Aprire Risorse del computer.
2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul volume del disco locale che si desidera deframmentare, quindi scegliere Proprietà.
3. Nella scheda Strumenti fare clic su Esegui Defrag.
4. Scegliere Deframmenta.

Metodo 2: utilizzare Gestione computer di MMC
1. Avviare Gestione computer di MMC (Compmgmt.msc).
2. Scegliere Utilità di deframmentazione dischi.
3. Selezionare il volume da deframmentare e scegliere Deframmenta.

Metodo 3: utilizzare l'Utilità di deframmentazione dischi di MMC.
1. Avviare l'Utilità di deframmentazione dischi di MMC (Dfrg.msc).
2. Selezionare il volume da deframmentare e scegliere Deframmenta.
La versione dell'Utilità di deframmentazione dischi di MMC inclusa in Windows XP presenta i limiti seguenti:
• È in grado di deframmentare solo i volumi locali.
• È in grado di deframmentare solo un volume per volta.
• Non è in grado di deframmentare un volume mentre ne analizza un altro.
• Non può essere pianificata. Se è necessario pianificare la deframmentazione dischi, utilizzare lo strumento della riga di comando Defrag.exe. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dello strumento della riga di comando Defrag.exe, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
283080 Description of the New Command Line Defrag.exe Included with Windows XP
• Il comando è in grado di eseguire solo uno snap-in MMC alla volta.

Fonte: Supporto Microsoft.

N.B.: E' consigliato defframentare periodicamente il disco per mantenerlo sempre alla massima efficienza.






Windows Vista


Anche in Windows vista è presente la funzionalità di defframentazione (dfrgntfs.exe), ma il sistema operativo svolge in background questa operazione senza interventi da parte dell'utente.

Per avviare manualmente l’utilità di deframmentazione potete fare così:
- aprire il menu START;
- scrivere nella barra di ricerca CMD;
- avviare il comando CMD.EXE che appare tra i risultati;
- scrivere la stringa Defrag C: -A e premere invio;

Il sistema operativo ci informerà se è necessario defframmentare il disco C.

Potete anche scrivere DEFRAG C: -f –v in modo da far partire direttamente la frammentazione.

Maggiori info qui oppure qui (in inglese).









Altri articoli consigliati


  Download: deframmentare il disco fisso





Tags: Windows

 Lidweb.it si basa sul lavoro di un'unica persona.
 Aiutami con suggerimenti, correzioni e segnalazioni scrivendo
 al mio indirizzo lidweb@lidweb.it
 Sostieni il blog cliccando sul banner pubblicitario. Grazie.



Partner e amici 
» Lidweb on Flick
» Esibiti
» Mediterraneavirtual
» Vigasio.net

About
» Chi sono
» E-mail lidweb@lidweb.it
» RSS
Note sul sito e l'autore
Lidweb.it è un blog indipendente che dal 2000 si occupa di tecnologia e internet.
Pubblica guide, consigli e recensioni su software gratuito.
L'autore, Giampietro Meneghelli, utilizza da sempre i computer, dai primi PC DOS fino agli attuali sistemi a 64 bit.
Conosce la programmazione, l'informatica e le nuove frontiere del mobile.
Segue l'evoluzione del web nei suoi aspetti sociali.

Copyright © 2000-2016 |  Script and theme by Giampietro Meneghelli vers. 1.03  | Backup script MSSql by R. Osto | Icons by Fortawesome
Contenuti pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons, salvo diverse indicazioni.
L'autore non si assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori nei contenuti. Marchi registrati dai rispettivi proprietari.