Sei in » Home » Guide » Guide & tips 

Guida: conoscere i tipi di file e le estensioni


Inserito da G. Meneghelli | letto 8648 volte |  Last update  27/01/2012



Definizione, risorse e suggerimenti sull'argomento 'file' ed 'estensioni' con esempi di ordinamento e impostazioni di Windows.


Indice della pagina


» Introduzione
» Info su file ed estensioni update
» Suggerimenti per l'ordinamento file
» Le estensioni di un file
» Lista delle estensioni più comuni
» Siti per conoscere le associazioni alle estensioni
» Esaminare le estensioni e associazioni da linea comando
» Altri articoli consigliati







Introduzione


In questo articolo informazioni su file, lista delle estensioni più comuni, suggerimenti per l'ordinamento, risorse online per trovare le associazioni dei file ai programmi e molto altro.



» Inizio pagina





Info su file ed estensioni


Un File in un sistema operativo è un insieme di bit immagazzinati come un singolo elemento.

La gestione dei file su disco è organizzata dal File System.

Mentre un file è presentato solitamente come singolo elemento, fisicamente può essere immagazzinato in vari frammenti memorizzati in posti differenti nel disco.
Per questo motivo è utile la defframentazione dei file per migliorare le prestazioni del sistema.

Un file può anche risultare suddiviso su più dischi come nel caso dei sistemi RAID.

Uno dei compiti del sistema operativo è di rendere trasparente alle applicazioni la reale suddivisione fisica del file.

I file sono generati dal software e solitamente sono conformi ad un particolare tipo di formato.

Quasi sempre ad ogni file è assegnata una estensione che permette di distinguere i vari tipi di file.

Semplificando al massimo possiamo avere file di testo, i quali contengono una sequenza di caratteri suddivisi in linee che si concludono con dei ritorni a capo.

Abbiamo poi file binari che possono contenere dati oppure essere scritti in un particolare formato che li rende eseguibili all'interno del sistema operativo; in questo caso avranno solitamente un'estensione .EXE o .COM

I file sono organizzati a livello gerarchico in in cartelle (direcoty o folder).

Per esempio:

ROOT (radice)
|
CARTELLA1
|__SOTTO_CARTELLA
CARTELLA2
|__SOTTO_CARTELLA
|____SOTTO_CARTELLA ...




» Inizio pagina






Suggerimenti per l'ordinamento file


I nomi dei file e delle cartelle rispettano l'ordinamento della tabella ASCII.

Con esplora risorse di Windows cliccando sull'intestazione della colonna dei nomi file è possibile ordinare in ordine crescente o decrescente i nomi dei file in base a quanto stabilito dalla tabella ASCII appena citata.

Esempio 1

Se volete memorizzare dei file in ordine di data consiglio un suggerimento è utilizzare la forma AAAA-MM-GG. Se utilizziamo la forma tradizionale GG-MM-AAAA possiamo trovarci di fronte a questa situazione:

20-12-2011.est
30-11-2011.est

La spiegazione è semplice; l'ordinamento parte da sinistra e il numero 3 viene dopo il numero 2.

Se noi archiviamo in questo modo:
2011-11-20.est
2011-12-30.est
avremo sempre le date dalla più vecchia alla più recente.


SUGGERIMENTO!
Esiste un metodo definitivo per evitare che nell'ordinamento dei file il numero 2.txt venga dopo il numero 20.txt. Bisogna modificare una chiave nel registro di sistema come illustrato in questo articolo dal supporto Microsoft.
Il percorso della chiave è il seguente:
HKEY_CURRENT_USER\ SOFTWARE\ Microsoft\ Windows\ Currentversion\ Policies\ Explorer\
Create una chiave DWORD dal nome NoStrCmpLogical e impostatela a 1.
In questo modo per esempio il file 2.jpg sarà davanti al valore 20.jpg.



Esempio 2

Se all'interno di una cartella vogliamo posizionare un file prima di tutti potete anteporre al suo nome un carattere particolare tipo il dollaro ($).

Ecco un esempio:

$zucchero.est
ancora.est
fabbisogno.est

In questo caso la parola zucchero apparirà all'inizio della lista a dispetto della posizione alfabetica della lettera 'z'.



» Inizio pagina






Estensioni di un file


L'estensione di un file è il suffisso (solitamente di tre caratteri) posto dopo il nome del file, preceduto da un punto.

Nei sistemi operativi (DOS, Windows) serve per distinguere il tipo di file: ad esempio, "testo.txt" sta ad indicare che il file contiene del testo (txt).

A partire da Windows 95, l'estensione, pur mantenendo intatta la propria importanza, ha cominciato a essere meno nota ai non "addetti ai lavori" perché il sistema non la visualizza assieme al nome del file, ma la omette e sostituisce con un'icona che rappresenta il programma che può gestire quel tipo di file.

Nei sistemi di derivazione Unix, l'estensione è generalmente superflua, perché i singoli programmi si occupano di verificare che il file su cui si sta lavorando sia nel formato corretto.

Questa distinzione è particolarmente vera nel caso dei file eseguibili: in DOS e Windows un file senza estensione exe, com o bat non viene considerato eseguibile, mentre in ambiente Unix o Linux è sufficiente che il file sia indicato come eseguibile tramite l'apposito flag, qualunque sia la sua estensione.

In qualunque ambiente ci si trovi è comunque frequente l'utilizzo di estensioni standard che permettano di associare immediatamente un file ad un determinato programma in grado di interpretarne il contenuto.


ATTENZIONE!
Nulla ci vieta di modificare l'estensione di un file. Possiamo rinominare un file MP3 in DOC.
E' quasi certo con i sistemi Windows il file sarà inutilizzabile fino a che non si ripristinerà l'estensione originale.
A titolo di cronaca i sistemi Linux riescono a riconoscere il formato del file anche se non è presente l'estensione.



Maggiori info nell'articolo Estensione di un file di Wikipedia.


SUGGERIMENTO!
Windows, di default, nasconde le estensioni dei file poiché utilizza una rappresentazione ad icone.
In presenza di file con estensioni sconosciute al sistema operativo è bene rendere visibile l'estensione.
Con Windows, per mostrare le estensioni, dovete avviare il programma Esplora risorse, scegliere il menu Strumenti e la voce Opzioni.
Togliete il simbolo di spunta in fianco accanto alla frase Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti.



» Inizio pagina







Lista delle estensioni più comuni


Alcune estensioni di file tra le più comuni:

AVI = contenitore di file video;
BAT = file testuale contenente istruzioni DOS;
COM = file esguibile;
DOC = file video scrittura generati dal programma Word
EXE = file eseguibile;
INF = file testuale con istruzioni per l'avvio automatico di applicazioni (AUTORUN);
JPG = immagine che utilizza un algoritmo di compressione per far risparmiare spazio su disco;
MP3 = file musicale compresso a vantaggio dello spazio occupato;
PDF = (Portable Document Format) standard per la distribuzione di documenti elettronici;
RAR = archivio compresso;
TXT = file testuale;
XLS = fogli di calcolo generati dal programma Excel
ZIP = archivio compresso;

Per una lista più esaustiva consultate l'articolo Elenco tipi di file da Wikipedia.



» Inizio pagina







Siti per conoscere le associazioni alle estensioni


Quante volte vi siete imbattuti in una estensione di un file della quale non conoscevate il programma che lo ha generato o che è in grado di leggerlo?

Questi siti hanno una raccolta di estensioni suddivise in ordine alfabetico con relativa descrizione:

(NB Alcuni di questi siti sono in inglese ma le informazioni sono facilmente rintracciabili)

  DotWhat
Informazioni sulle estensioni dei file per i sistemi operativi Microsoft Windows, MAC OS X e Unix. La ricerca può essere fatta per categoria o in ordine alfabetico.


  File-extensions.org
Elenco di estensioni e relativi programmi ricercabili tramite motore di ricerca. Interessante la possibilità di cercare le estensioni per categoria (text file, font, ecc.)


  File Info
Database online con raccoglie centinaia descrizioni di estensioni file.


  Extensions encyclopedia
(File Format Encyclopedia site)


  FileXT.com
Estensioni file e relativi programmi ricercabili con motore di ricerca o alfabeticamente.


  Guida alle estensioni
(GuidaPC.com)


  Webopedia file extension
Data Formats and Their File Extensions



» Inizio pagina






Tips: Esaminare le estensioni e associazioni da linea di comando


Con i sistemi operativi Windows XP Vista e 7 è possibile conoscere l'estensione dei file e il programma associato attraverso l'uso del prompt di sistema.

Per avere informazioni sull'estensione di un file cliccate su Esegui e digitate il comando

assoc .doc

In questo esempio il risultato potrebbe essere:
.doc=Word.Document.8

Se volete sapere quale programma è associato all'estensione dell'esempio potete digitare:

ftype Word.Document.8

In questo esempio il risultato potrebbe essere:

Word.Document.8="C:\Programmi\Microsoft Office\OFFICE11\WINWORD.EXE" /n /dde

Assoc e Ftype sono comandi interni di Windows (Cmd.exe).

E' possibile utilizzare questi comandi con Windows 7 con la seguente sintassi:

cmd /c assoc .doc

cmd /c ftype Word.Document.8


Fonte: Examine File Extensions and File Associations in Windows 7



» Inizio pagina




Giampietro Meneghelli
Lidweb.it
Ultimo aggiornamento: 27/01/2012





Altri articoli consigliati


  Scansioni antivirus online di singoli file



» Inizio pagina










Tags: Windows, Informatica


» Inizio pagina

 Lidweb.it si basa sul lavoro di un'unica persona.
 Aiutami con suggerimenti, correzioni e segnalazioni scrivendo
 al mio indirizzo lidweb@lidweb.it
 Sostieni il blog cliccando sul banner pubblicitario. Grazie.



Partner e amici 
» Lidweb on Flick
» Esibiti
» Mediterraneavirtual
» Vigasio.net

About
» Chi sono
» E-mail lidweb@lidweb.it
» RSS
Note sul sito e l'autore
Lidweb.it è un blog indipendente che dal 2000 si occupa di tecnologia e internet.
Pubblica guide, consigli e recensioni su software gratuito.
L'autore, Giampietro Meneghelli, utilizza da sempre i computer, dai primi PC DOS fino agli attuali sistemi a 64 bit.
Conosce la programmazione, l'informatica e le nuove frontiere del mobile.
Segue l'evoluzione del web nei suoi aspetti sociali.

Copyright © 2000-2016 |  Script and theme by Giampietro Meneghelli vers. 1.03  | Backup script MSSql by R. Osto | Icons by Fortawesome
Contenuti pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons, salvo diverse indicazioni.
L'autore non si assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori nei contenuti. Marchi registrati dai rispettivi proprietari.