Sei in » Home » Guide » Guide & tips 

Guida per filtrare la navigazione con i file Hosts


Inserito da G. Meneghelli | letto 24469 volte |  Last update  24/12/2014



Una guida per conoscere il file Host per filtrare la navigazione e l'accesso a determinati siti.


Indice della pagina


» Introduzione
» Cos'è un file Hosts
» Dove si trova il file Hosts in Windows?
» Caratteristiche file e inserimento siti da filtrare
» File Host già pronti
» Download software aggiornato
» Procedura manuale per bloccare banner pubblicitari
» Ripristino file Hosts originale
» E con Linux?
» Risorse selezionate dal web







Introduzione


Nei sistemi operativi Windows è possibile filtrare la navigazione e bloccare l'accesso a determinati siti con l'ausilio del file Hosts.

In questo articolo troverete una guida per conoscerlo, per configurarlo e per creare una propria black list.


» Inizio pagina





Cos'è un file Hosts


Il file Hosts è un file testuale senza estensione che consente di inserire i nomi dei siti sui quali vogliamo inibire la navigazione oppure per non ricevere pubblicità.

Questo file è modificabile semplicemente con il blocco note di Windows.
Per alcuni sistemi operativi potrebbe essere necessario loggarsi con privilegi di amministratore.

E' un file nascosto che è possibile visualizzare attraverso 'Esplora risorse/Windows explorer' spuntando l'opzione 'Mostra i file nascosti' raggiungibile attraverso il menu Strumenti e Opzioni cartella.

In questo file possiamo inserire la lista dei siti per i quali vogliamo bloccare la navigazione nella forma

127.0.0.1 www. nome_del_sito_da_bloccare .com

Può essere utile modificare il file HOSTS per vari motivi:
- per bloccare la navigazione di alcuni siti ai bambini;
- per evitare pubblicità;
- per bloccare specifici siti ai quali non si vuole accedere neanche per sbaglio;
- per evitare l'accesso a siti che distribuiscono codici maligni (malware);
- per evitare il tracciamento della propria navigazione sul web e aumentare la privacy.

E' possibile personalizzare in proprio il file con l'aiuto del notepad o di apposito software. oppure scaricare liste già pronte create da comunità di utenti.

Attenzione!
Alcune annotazioni:
- Alcuni virus utilizzano questo file per bloccare l'accesso ai siti dei produttori di antivirus. Se non riuscite ad aggiornare il vostro software antivirus verificate che non sia stato bloccato attraverso l'Hosts file.
- Se nel vostro PC avete installato il software Spybot search and destroyer troverete che il programma aggiunge in automatico siti da bloccare nel file Hosts.



» Inizio pagina






Dove si trova il file Hosts in Windows?


A seconda del sistema operativo che avete lo potete trovare:

- Windows XP/Vista/7/8.x/10 = C:\WINDOWS\SYSTEM32\DRIVERS\ETC
- Windows 2000/NT = C:\WINNT\SYSTEM32\DRIVERS\ETC
- Windows 95/98/ME = C:\Windows


Potete trovare il file su Windows 2000 e XP con la funzione cerca cliccando su
Start » Trova e nella casella Nome file digitando Hosts
(naturalmente dovrete fare la ricerca sul disco dove avete il sistema operativo, solitamente il 'C' e mettere il simbolo di spunta sull'opzione di Esplora risorse/Windows Explorer che trovate in Strumenti, Opzioni, mettete il simbolo si per 'visualizzare anche file nascosti')

Una volta visualizzato il file potete aprirlo e modificarlo con il programma Notepad (blocco note) oppure con un qualunque editor di testo.

Più sotto troverete alcuni programmi che vi aiuteranno nella gestione di questo file senza dover fare troppe ricerche nel disco.



» Inizio pagina






Caratteristiche file e inserimento siti da filtrare


Il file HOSTS è un file testuale senza estensione.

Ecco un esempio di un file host:


# Copyright (c) 1993-1999 Microsoft Corp.
#
# Questo è un esempio di file HOSTS usato da Microsoft TCP/IP per Windows.
#
# Questo file contiene la mappatura degli indirizzi IP ai nomi host.
# Ogni voce dovrebbe occupare una singola riga. L'indirizzo IP dovrebbe
# trovarsi nella prima colonna seguito dal nome host corrispondente.
# L'indirizzo e il nome host dovrebbero essere separati da almeno uno spazio
# o punto di tabulazione.
#
# È inoltre possibile inserire commenti (come questi) nelle singole righe
# o dopo il nome del computer caratterizzato da un simbolo '#'.
#
# Per esempio:
#
# 102.54.94.97 rhino.acme.com # server origine
# 38.25.63.10 x.acme.com # client host x

127.0.0.1 localhost

127.0.0.1 www. nome_del_sito_da_bloccare .com
127.0.0.1 www. nome_del_sito_da_bloccare .com
127.0.0.1 www. nome_del_sito_da_bloccare .com

........
ecc.


Dopo la riga 'localhost' potete inserire i nomi dei siti da bloccare preceduti tutti dall'indirizzo 127.0.0.1

Una volta fatte le modifiche salvate il file in formato testo.

Prima di effettuare variazioni fate una copia del file originale.

In questo modo, se riscontrerete problemi nella navigazione, basterà sovrascrivere il file modificato con quello originale per ripristinare la funzionalità iniziale.



» Inizio pagina






File Host già pronti


Alcuni siti propongono file Hosts già completi di indirizzi dei siti web da evitare per filtrare pornografia, pubblicità e codici maligni.

Eccone alcuni siti aggiornati:

  Hostfile
Hosts file aggiornato e istruzioni. Non è aggiornato da tempo.

  Hphostfile
hpHosts è una comunità che mantiene aggiornato un file hosts per Windows per filtrare la navigazione da pubblicità, pornografia e siti maligni. Il file è aggiornato.

  MVPS HOSTS
Hosts file aggiornato da MVPS.org. Qui l'archivio .ZIP mentre qui la pagina di istruzioni. Il file è aggiornato.



» Inizio pagina







Download Software


Dicevamo che il file di Hosts è un semplice file testuale modificabile tramite il blocco note. In questo paragrmo alcuni programmi gratuiti che permettono una gestione più agevole delle modifiche o copie di questo file.

  HOSTS File Manager by Geosoft
HOSTS File Manager ha molte funzionalità tra le quali cito:
- backup del file host;
- controllo integrità;
- controllo aggiornamenti presso Mvps;
- abilita e disabilita il file hosts;
- recupero di una precedente versione del file Hosts;
- ecc.
Note: ultima versione del 2009
Giudizio:       2/5
Lingua:
Software portatile: no
Sistemi operativi: Windows
Licenza: freeware (gratis)


  Hosts File Editor
Programma portatile che permette i aggiungere siti da filtrare al file hosts di Windows. L'utilizzo è semplice: avviare il programma con privilegi di amministratore, digitare nell'apposito campo l'indirizzo IP del sito da bloccare (per esempio 127.0.0.1) e cliccare sul pulsante Add Entry to Hosts File. Il programma include il rilevamento automatico dei doppioni.
Giudizio:       3/5
Lingua:
Software portatile: si
Sistemi operativi: Windows 7 8
Licenza: freeware (gratis)


  Host toggle
Il programma permette di disabilitare, modificare, fare copie di backup e caricare file hosts. Il programma richiede le librerie VB6 runtime (scaricabili dal sito dell'autore) per il sistema operativo Win9x/NT4, mentre non sono necessarie per Windows ME/2K/XP. Il programma appare come una piccola iconcina accanto all'orologio pronta da cliccare. Il programma non richiede installazione è può essere memorizzato in una Pendrive.
Note: ultima versione del 2002
Giudizio:       3/5
Lingua:
Software portatile: n/d
Sistemi operativi: Windows 9x NT4 ME 2000 XP
Licenza: open source (gratis)


  Host Mechanic
Utiity portatile per modificare, cancellare o ripristinare l'hosts file di Windows.
Giudizio:       3/5
Lingua:
Software portatile: si (richiede .NET Framework 4 o superiore)
Sistemi operativi: Windows XP Vista 7 8
Licenza: freeware (gratis)


  HostsMan
Programma per la gestione e modifica del file Host.
Tra le funzionalità:
- Aggiornamento automatico dei file hosts;
- Abilita/Disabilita il file hosts;
- hosts editor
- Scannsiona il file hosts alla ricerca di errori, duplicati e possibili hijacks
- Gestione backup;
- Lista esclusioni;
- Local HTTP server.
Note: ultima versione del 2014
Giudizio:       4/5
Lingua:
Software portatile: si
Sistemi operativi: Windows 98SE ME 2000 XP 2003 Vista 2008 7 8
Licenza: freeware (gratis)


  HostsXpert via MajorGeeks
Editor per file Hosts con moltissime funzioni.
Alcune funzionalità:
- Append File - Permette la selezione di un file da accodare all'attuale 'hosts file';
- Replace File - Rimpiazza il tuo hosts file;
- Merge File - Permette l'integrazione di un file al tuo attuale 'hosts file';
- Create Backup - Crea una copia di riserva del tuo 'hosts file'. Il file di backup è memorizzato dove risiede l'eseguibile HostsXpert.exe;
- Restore Backup: Ripristina le copie di backup;
- Restore MS Hosts: Riporta alle condizioni originali il file hosts di Microsoft;
- Add to Hosts Files: Aggiunge linee al tuo hosts file;
- Delete Line: Cancella le righe selezionate dal tuo hosts file;
- Toggle Comment: Abilita o disabilita le righe di commento nell'hosts file (carattere '#');
- Sort File: Ordina il file in ordine alfanumerico, rimuove tutti i commenti e le linee duplicate;
- Swap Localhost: Scambia il corrente 'hosts file' tra 127.0.0.1 e 0.0.0.0;
- Remove Block Items: Rimuove blocchi di linee dal correten 'hosts file';
- Copy to Clipboard: Copia negli appunti l'hosts file' corrente;
- Rende l'Hosts in sola lettura o modificabile (read-only/writable);
- Search: Cerca testo all'interno del file;
- Apre e salva direttamente nell'editor di HostsXpert il 'Hosts file';
- ecc.
Note: ultima versione del 2011
Giudizio:       3/5
Lingua:
Software portatile: si
Sistemi operativi: Windows 98 NT4 ME 2000 XP Vista 7
Licenza: freeware (gratis)


  Hostess
Programma portatile che non ha bisogno di installazione che aiuta a modificare il file HOSTS. Con le sue funzioni, Hostess permette la gestione e l'archiviazione di più file HOST. Potete suddividerli in gruppi e utilizzarli all'occorrenza. Si possono salvare ed importare elenchi di siti ed effettuare ricerche. Inoltre è possibile creare un file di registro .reg per aggiungere in maniera veloce un elenco di domini non accessibili attraverso il browser Internet Explorer.
Note: ultima versione del 2008
Giudizio:       2/5
Lingua:
Software portatile: si
Sistemi operativi: Windows
Licenza: freeware (gratis)


  WinHosts portable via Softpedia
Semplice interfaccia per modificare in maniera semplice il file Hosts
Note: ultima versione del 2010
Giudizio:       3/5
Lingua:
Software portatile: si
Sistemi operativi: Windows
Licenza: freeware (gratis)



» Inizio pagina






Procedura manuale per bloccare banner pubblicitari


(suggerimento by Alex)

Girando per il web si possono trovare un gran numero di utility freeware e non, per proteggerci dai banner e finestre pubblicitarie.
Ma a volte, questi software, possono modificare le configurazioni internet ed essere dei veri e propri Spyware.
Per evitare l'installazione di queste utility, esiste anche un metodo "manuale" (un po' più laborioso, ma molto efficace).
Di seguito verrà riportata la procedura manuale per eliminare i banner e la segnalazione di una utility gratuita per l'eliminazione delle finestre pubblicitarie "Pop-up", davvero eccezionale!!

Procedura Manuale

1) Ricerca del sito su cui "deviare la pubblicità"

-Selezionate il sito internet "vuoto" su cui deviare i dati dei siti pubblicitari (per Es. www.vaticano.org - 193.207.46.9);

-Da MS-Dos, effettuate un PING sul sito individuato e verificatene la velocità:

Dopo l'invio del comando PING, il sistema testerà il collegamento, riportando il tempo (in msec) della risposta del server. Ovviamente, minore è il tempo, maggiore è la velocità della risposta. Fate alcune prove sui vari siti in costruzione e selezionate il più veloce, prendendo nota dell'Indirizzo IP.


2) Individuazione dei siti pubblicitari

-Visualizzate la pagina html contenente i banner pubblicitari;

-Puntate (senza fare click) il mouse su un banner e prendete nota del solo indirizzo primario.

(per Esempio "ad.doubleclick.net" o "adv.ilsole24ore.it)

- Ripetere l'operazione per i siti che visitate spesso e rispettivi banner.

NB. Se l'indirizzo del banner è lo stesso del sito che visitate, non è possibile evitarlo. In quando non si potrebbero più visitare le pagine di detto sito.


3) Reindirizzamento dei siti pubblicitari

-Posizonatevi nella cartella di Windows e aprite con Notepad il file HOSTS (senza estensione), se non esiste bisogna crearlo.

-Inserite i nomi dei siti pubblicitari all'interno del file Hosts preceduti dall'indirizzo IP del "server vuoto" che avevate individuato in precedenza (per Es. www.vaticano.org - 193.207.46.9). In pratica effettuate l'operazione come descritto in figura:

IMPORTANTE!!. Lo spazio tra l'indirizzo IP e il nome dei siti, va inserito con il tasto TAB (quello con le due freccette). Inoltre, il carattere "#" indica un commento, quindi, tutto ciò che è scritto dopo questo carattere non verrà considerato da Windows.

-Una volta effettuati gli inserimenti, salvate il file (sempre senza estensione).


4) Verifica dell'estensione del file HOSTS (IMPORTANTE)

Se abbiamo effettuato tutte le operazioni, siamo pronti per il test finale. Infatti è importante che il file "Hosts" appena modificato (o creato), non abbia nessuna estensione (altrimenti il tutto non funzionerebbe).

Per essere sicuri agite come segue:

- Avviate il Prompt di MS-Dos e portatevi all'interno della directory di Windows (C:\Windows>) con il comando:

CD\WINDOWS

- Rinominate il file con la seguente riga di comando:

RENAME HOSTS.* HOSTS

- Riavviate il sistema.

- Se tutto è stato eseguito correttamente....addio Banner!!! E tra l'altro noterete anche un netto aumento della velocità di caricamento delle pagine.

FINE PROCEDURA MANUALE



» Inizio pagina






Ripristino file Hosts originale


Se il file Host è cancellato oppure è stato modificato in maniera errata, potete ripristinarlo alle impostazioni originali di default con alcuni programmi: Hosts file Generator (per Windows XP Vista 7) oppure Repair Hosts file di Twacking.com. (per Windows XP, 2003, Vista, 2008 e 7).

Anche Microsoft mette a disposizione un tool per il ripristino del file raggiungibile qui per Windows XP o per Windows Server 2003, Windows Vista o per Windows Server 2008 o per Windows 7.



» Inizio pagina






E con Linux?


Anche con Linux è possibile filtrare la navigazione con il file Hosts.

Con il terminale di Linux potete modificare il file con il vostro editor preferito (nano, pico, vi, gedit, ecc)

Il comando da utilizzare è il seguente:

#sudo gedit /etc/hosts premete invio ed inserite la password di amministratore

Fate click su salva e chiudete l'editor (in questo caso gedit)

N.B. Vi ricordo che l'istruzione sudo di Linux serve per eseguire comandi a livello massimo ovvero come amministratore di sistema.


» Inizio pagina




Giampietro Meneghelli
Lidweb.it
Ultimo aggiornamento: 24/12/2014



Risorse selezionate dal web


  Beginner Geek: How To Edit Your Hosts File consigliato
(Howtogeek)

  Mvps.org. Blocking Unwanted Parasites with a Hosts File consigliato
Istruzioni da inserire nel file host per evitare siti malevoli che appartengono alla categoria dei Cool Web Search indicati da Webhelper4u

  BLUETACK HOSTS File Protection Guide -
(Bluetack)

  Proteggiamoci in rete con il file hosts
(Geekissimo)

  HOSTS - Perché. Cos'è e come funziona il file HOSTS.
(Wintricks.it)

  Il file hosts di Windows
(Megalab.it)

  Hosts-file.net
Un indirizzo dove scaricare un file Host sempre aggiornato con una black list di siti da non visitare.

  Updating the HOSTS file in Windows Vista requires special instructions
(Mvps.org)

  Hosts File FAQ
(Mvps.org)



» Inizio pagina


Autore: Giampietro Meneghelli
Articolo non riproducibile senza il consenso dell'autore

Grazie ad Alex per il suo contributo




Tags: Internet, Privacy


» Inizio pagina

 Lidweb.it si basa sul lavoro di un'unica persona.
 Aiutami con suggerimenti, correzioni e segnalazioni scrivendo
 al mio indirizzo lidweb@lidweb.it
 Sostieni il blog cliccando sul banner pubblicitario. Grazie.



Partner e amici 
» Lidweb on Flick
» Esibiti
» Mediterraneavirtual
» Vigasio.net

About
» Chi sono
» E-mail lidweb@lidweb.it
» RSS
Note sul sito e l'autore
Lidweb.it è un blog indipendente che dal 2000 si occupa di tecnologia e internet.
Pubblica guide, consigli e recensioni su software gratuito.
L'autore, Giampietro Meneghelli, utilizza da sempre i computer, dai primi PC DOS fino agli attuali sistemi a 64 bit.
Conosce la programmazione, l'informatica e le nuove frontiere del mobile.
Segue l'evoluzione del web nei suoi aspetti sociali.

Copyright © 2000-2016 |  Script and theme by Giampietro Meneghelli vers. 1.03  | Backup script MSSql by R. Osto | Icons by Fortawesome
Contenuti pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons, salvo diverse indicazioni.
L'autore non si assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori nei contenuti. Marchi registrati dai rispettivi proprietari.